Please activate JavaScript!
Please install Adobe Flash Player, click here for download

Kat 17_fr_NEU

1493 1493 IL PERCORSO È ora di partire! Gli assetati di avventura provenienti da tutto il mondo si sono riuniti ad Antalaha. Le moto sono pronte per la partenza. 1000 chilometri in 10 giorni: dovrebbe essere possibile! Il piano è di viaggiare inizialmente a ore, in direzione Cap Est, sempre lungo la difficile costa dei pirati. La pista non è più di una sottile linea tratteggiata sulla carta. All’inizio ancora sufficientemente larga per un veicolo, poi diventa sempre più stretta per finire nel mezzo del nulla come sentiero per animali. Al più tardi a Cap Masoala vogliamo prendere un’imbarcazione che ci porti sull’altra parte dell’insenatura. A Maroantsetra raggiungiamo quindi la malfamata Route Nationale 5: una pista che sembra una lamiera ondulata, brutta, sprofondata nella sabbia che ci conduce a Tamatave, di nuovo nella civilizzazione. Lì comincia la strada asfaltata verso la capitale Antananarivo. UPoA non è un tour guidato che si può prenotare da qualche parte, ma una vera e propria avventura! Abbiamo consapevolmente deciso di non fare un’indagine anticipata. Quindi anche noi organizzatori non conosciamo la procedura precisa e lo stato del percorso, esattamente come i nostri compagni di viaggio. Quello che sappiamo con certezza è che essere umano e macchina raggiungeranno i loro limiti. Ci aspettano fango, sabbia e molta acqua. La spedizione nell’incertezza è pronta e avviene con un buon lavoro di team. Capacità di improvvisare e spontaneità sono richieste tanto come la capacità di mantenere sangue freddo in situazioni difficili e con temperature al di sopra dei 30 gradi Celsius. La definizione di avventura può essere diversa per ognuno. Per noi significa lasciare la comodità, partire per l’incertezza, esporsi agli eventi, essere in viaggio liberi con la tenda e non sapere al mattino dove saremo la sera.

Sommaire des pages